Giuliano Amato

Giudice costituzionale della Repubblica italiana.

È stato per due volte primo Ministro italiano, la prima volta dal 1992 al 1993 e la seconda dal 2000 al 2001. È stato vice presidente della Convenzione sul futuro dell’Europa che ha redatto la nuova Costituzione Europea. Dal 2006 all’aprile 2008 è stato ministro degli Interni sotto la presidenza di Romano Prodi. Laureato in Giurisprudenza all’Università di Pisa, ha conseguito un Master in Diritto Comparato presso la Columbia University a New York. Ha insegnato all’Università di Modena, Perugia e Firenze e come professore di Diritto Costituzionale Comparato e italiano all’Università La Sapienza di Roma dal 1975 al 1997. Durante la sua carriera politica, Amato è stato membro del Parlamento dal 1983 al 1993, sottosegretario di Stato dell’ufficio del primo Ministro dal 1983 al 1987, sostituto del primo Ministro per il Tesoro dal 1987 al 1988 e  Ministro del Tesoro dal 1988 al 1989. Inoltre, Giuliano Amato è stato Presidente dell’ Autorità Italiana Antitrust, ministro delle Riforme Istituzionali sotto il primo governo di Massimo D’Alema (dall’ottobre 1998 al maggio 1999) e Ministro del Tesoro sotto il secondo governo D’Alema (dal dicembre 1999 all’aprile 2000).